FANDOM


250px-Urby Emanuelson

Urby Vitorrio Diego Emanuelson o semplicemente Urby Emanuelson è un calciatore olandese, terzino del Milan. Di classe '86, ha fatto sette anni nell'Ajax, per poi partire nel Milan nel 2011 e nel 2013 è partito in prestito nel Fulham. Il padre Errol ha anch'esso giocato, ma per la nazionale surinamese[1].

CarrieraModifica

Ajax (2004 - 2011)Modifica

Emanuelson crebbe nel settore giovanile dell'Ajax. Fa il suo esordio in prima squadra e nelle competizioni UEFA per club il 24 febbraio 2005 nella partita di ritorno dei sedicesimi di finale della Coppa UEFA 2004-2005 Auxerre-Ajax (3-1), subentrando al 79º minuto di gioco a Sneijder. Il 10 aprile 2005 debutta in Eredivisie, nella partita vinta 4-2 contro l'AZ Alkmaar. Nella stagione successiva diventa il terzino sinistro titolare e vince la Supercoppa d'Olanda 2005 e la Coppa d'Olanda 2005-2006. Nel 2006 vince anche il premio di talento dell'anno di Amsterdam. Nella stagione successiva vince ancora sia la Coppa d'Olanda che la Supercoppa, mentre nel 2007-2008 arriva la terza Supercoppa consecutiva. Nella stagione 2008-2009, con Mark van Basten alla guida dell'Ajax, Emanuelson gioca a sinistra in posizione arretrata, ma successivamente, a causa di alcune lacune difensive e per la sua spiccata propensione offensi­va, viene spostato più avanti e gioca da ala. Il 30 novembre 2008 gioca la sua partita numero 150 con l'Ajax.

Milan (2011 - 2013)Modifica

Il 23 gennaio 2011 venne acquistato ufficialmente dal Milan a titolo definitivo. Il giocatore olandese, in scadenza di contratto a giugno 2011, firmò un triennale che lo legò alla società rossonera fino al 30 giugno 2014. Il Milan lo ha pagato 1,7 milioni di euro più altri 800.000 per aver vinto lo scudetto, per un totale di 2,5 milioni di euro.

Il 26 gennaio 2011 esordisce subito da titolare con la maglia del Milan nella sfida contro la Sampdoria, partita valida per i quarti di finale della Coppa Italia 2010-2011 nella quale è stato autore dell'assist per il secondo gol di Pato nel 2-1 finale. Segna il suo primo gol con la maglia rossonera il 20 aprile 2011 nelle semifinali di andata di Coppa Italia contro il Palermo, fissando il punteggio sul 2-2. Il 7 maggio 2011 vince il suo primo scudetto con i rossoneri a due giornate dal termine del campionato grazie allo 0-0 contro la Associazione Sportiva Roma. Il 6 agosto 2011 vince la Supercoppa italiana 2011 con il Milan battendo l'Inter a Pechino per 2-1. Il 19 febbraio 2012 segna la prima rete personale in Serie A realizzando il secondo gol rossonero nella partita di Serie A vinta per 3-1 in casa del Cesena. Il 3 ottobre seguente segna, su calcio di punizione, il suo primo gol in Champions League con la maglia del Milan, in occasione della partita vinta per 3-2 allo Stadio Petrovskij contro lo Zenit.

Fulham (2013)Modifica

Il 31 gennaio 2013 viene ceduto in prestito al Fulham, in Premier League. Ha esordito il 2 febbraio dello stesso anno contro il Manchester United in un match casalingo, perso 0-1. Il 19 maggio 2013 segna il suo primo gol in squadra[2] contro il Swansea City. Ha concluso la stagione con un gol e tredici presenze.

Milan (dal 2013)Modifica

Dopo il prestito è tornato regolarmente al Milan, dove ha scelto di giocare come terzino[3]. Ha esordito contro il PSV Eindhoven, in Champions League, partita finita 1-1.

PalmarèsModifica

AjaxModifica

MilanModifica

NazionaleModifica

NoteModifica

  1. Emanuelson figlio d'arte
  2. Swansea City-Fulham 0-3
  3. Emanuelson: il mio ruolo preferito è il terzino sinitro. Vogliamo lo scudetto!