FANDOM


Antonio Conte
Antonio-conte
Inizio incarico: 2011
Squadre allenate: Siena Vice
Arezzo
Bari
Atalanta
Siena
Squadre attuale: Juventus
Carriera da calciatore: Lecce
Juventus
Antonio Conte (Lecce, 31 luglio 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, dal 2011 allenatore della Juventus, vice-campione del mondo e vice-campione d'Europa con la Nazionale Italiana rispettivamente nel 1994 nel 2000.

Giocò sia a Lecce, poi venne comprato dalla Juventus durante il calciomercato del 1991. Ebbe una luminosa carriera grazie a Trapattoni ma con l'arrivo di Del Piero, non potè giocare molto. Partecipò alle Nazionali dove non riuscì ad arrivare fino in fondo.

Decise di decarsi alla carriera di allenatore per insegnare ai giovani quello che sapeva, riuscì a portare la Juventus a vincere il campionato conquistando lo scudetto che non vinceva dal 2006, per vincero il secondo scudetto consecutivo con la stessa squadra.

BiografiaModifica

DebuttoModifica

LecceModifica

Antonio-Conte Lecce-shirt 1985-92

Conte agli esordi nel Lecce

Centrocampista centrale, cresce calcisticamente nella squadra della sua città, il Lecce, con cui debutta in Serie A il 6 aprile 1986 a 16 anni nella partita tra Lecce-Pisa 1-1. Segna il proprio primo gol in A (l'unico coi Giallorossi) in Napoli-Lecce 3-2 (11 novembre 1989).

JuventusModifica

N juventus antonio conte-4146047

Antonio nella Juve

Nella sessione autunnale di calciomercato del 1991 viene acquistato dalla Juventus per 7 miliardi di lire, esordendo nel derby il 17 novembre. Vince la Coppa UEFA nel 1993. Fu Trapattoni, l'allenatore che lo lanciò nella Juventus, ma fu con Lippi che vince numerosi trofei, tra cui 5 campionati italiani, una Champions League, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa europea. Nel 1996, in seguito alle partenze di Vialli e Ravanelli, diventò capitano della squadra.

Giocò da titolare con Carlo Ancelotti in panchina, ma dal 2001-2002, anno in cui la sua fascia di capitano passa a Del Piero, Conte non fece più parte dei titolari nel centrocampo a quattro voluto dal rientrante Claudio Lippi. Al termine della stagione 2003-2004 si ritira lasciando il calcio giocato: l'ultima partita in Serie A è a San Siro, Inter-Juventus 3-2 (4 aprile 2004), mentre l'ultima in Europa è al Riazor, Deportivo La Coruña-Juventus 1-0 (25 febbraio 2004). Con la maglia della Juventus ha collezionato in campionato 295 presenze e 29 gol e in totale 418 presenze e 43 gol.

NazionaleModifica

Con la Nazionale italiana ha preso parte al Mondiale 1994 e all'Europeo 2000, uscendo sconfitto in finale in entrambe le competizioni. Saltò a causa di un infortunio l'Europeo 1996. All'Europeo 2000 partì titolare al centro del centrocampo, insieme ad Albertini. Alla prima partita segnò con una rovesciata alla Turchia, ma nei quarti di finale contro la Romania subì un infortunio a causa di un fallo di Hagi.

Carriera da allenatoreModifica

Debutto come vice allenatore nel Siena. Debutta come allenattore dell'Arezzo che militava in Serie B.